Nuova Caledonia

Nuova Caledonia: il mondo perduto

La Nuova Caledonia non assomiglia a niente che abbiate già visto. Un arcipelago perso nel blu dell'Oceano, colonia francese ma dai colori abbaglianti della Melanesia, con un'anima di pioniere e paesaggi incredibili, popolati da una flora e una fauna unici al mondo. Non c'è luogo migliore per allontanarsi un po' dalla realtà... e riconnettersi al mondo.

Giorno 1 - Nouméa

Cominciamo da qui, Nouméa, la capitale della Nuova Caledonia affacciata sul mare; e ci regaleremo un inizio soft, godendoci la spiaggia dal nostro hotel sul lungomare della Baia di Anse Vata. E fra le onde potremo ammirare il nostro primo straordinario tramonto in Nuova Caledonia.


Giorno 2 - Isola Amedée


A 40 minuti al largo di Nouméa c'è l'isoletta Amedée, famosa per il suo caratteristico faro, che sorge qui dal 1865, il più alto faro metallico al mondo Arriveremo qui per gustare un pranzo tipico e assistere a uno spettacolo di danze locali dei Kanak, la popolazione indigena della Nuova Caledonia. Seguirà una gita in su barca con fondo trasparente, per scoprire i colori del fondale, nel mezzo di una riserva protetta dove è possibile ammirare tartarughe, pesci pagliaccio e molte altre specie. Per finire, vedremo la dimostrazione dei differenti modi per legare un Sarong (il tradizionale pareo che indossano le popolazioni indigene) e di come ci si arrampica su un albero da cocco..! Potremo spedire direttamente a casa un ricordo di questa giornata dall'ufficio postale più piccolo del mondo: quello dell'Isola Amedée!

Giorno 3 - alla scoperta della Grande Terre

Ritireremo la nostra auto a noleggio e partiremo all'esplorazione dell'isola della Grande Terre, la più grande e la più varia dell'arcipelago. Ogni zona dell'isola ha le sue particolarità; fra le tappe che vi suggeriamo di non perdere ci sono la distilleria di niaouli a Boulouparis, dove si potrà assistere alla preparazione di profuumi, dell’essenza niaouli, e dove si possono acquistare liquori, sciroppi, balsami e oli essenziali, saponi, così come gioielli artigianali locali. Da non perdere anche Sarraméa, circondata dai monti e conosciuta per i il prezioso patrimonio tropicale di fiori e piante (tanto che ogni anno a febbraio si svolge un festival dedicato ai fiori tropicali). Al tempo dei primi coloni, Sarraméa era famosa per le piantagioni di caffè. Ci fermeremo per la notte presso l' Hotel de Poé *** in bungalow a pochi metri dalla spiaggia.


nuova caledonia bungalow

Giorno 4 - spiaggia di Poé

Prendiamoci una giornata per goderci la spiaggia di Poé, dove gli appassionati di sport acquatici potranno praticare windsurf, stand up paddle o kayak. In alternativa ci attendono rinvigorenti escursioni a Deva o lungo la costa. Proseguiamo poi lungo la strada per Koné, lungo una strada che ci porterà a vedere i segni dell'estrazione del nichel sul fianco delle montagne. Koné è la città principale della provincia del Nord. Ci fermeremo per pernottare al La Néa Hotel *** in un bungalow Premium.


nuova caledonia tartaruga

Giorno 5 - Hienghène

Il quinto giorno ci porta alla costa orientale della Nuova Caledonia, quella più verde e lussureggiante; qui, nella regione di Hienghène, vedremo alcuni dei paesaggi più popolari del Paese, come le scogliere in cui la fantasia riconosce forme suggestive, dalla Sfinge alla Gallina, e le nere formazioni calcaree di Lindéralique. A sera, ci fermeremo al Koulnoué Village Hotel *** , immerso in un bellissimo giardino tropicale fra alberi da cocco e bungalow completamente ristrutturati.

Giorno 6 - la cascata di Tao e la baia

Un altro giorno per goderci la bellezza della regione, fra i diversi punti panoramici e paesaggi mozzafiato. Andando verso nord e potremo attraversare il fiume Ouaième sul caratteristico vecchio traghetto e visitare le sugggestive cascate di Tao. Alle 14:00 siamo attesi al centro immersioni di Hienghène per un viaggio panoramico in barca, nel corso del quale ammirare da vicino le rocce Lindéralique, la “gallina” il villaggio e la baia di Hienghène. Torneremo a passare la notte al  Koulnoué Village Hotel ***.

  nuova caledonia montagna

Giorno 7 - verso Poindimié

Lasceremo Hienghène per raggiungere la principale città della costa orientale dell'isola, Poindimié: qui la straordinaria vegetazione, il paesaggio che spazia dalle montagne alle bianche spiagge ci accoglierà fin dal viaggio in auto. Dopo l'arrivo al Tiéti Hotel*** raggiungeremo una guida locale per scoprire da vicino la cultura Kanak, gli abitanti indigeni dell'isola. Visiteremo una tribù che svolgerà per noi il rito della "coutume", lo speciale benvenuto locale. Giorno 8 - Serraméa e Farino Procederemo verso sud lungo una costa dai paesaggi mutevoli: palme da cocco, montagne ricoperte di foreste affacciate sul mare, cime rosse di nichel; alla fine arriveremo a Farino, dove pernotteremo presso il Terre de Soleil Lodge.


Giorno 9: Il Parco delle Grandi Felci Tra Farino, Moindou e il villaggio di Serraméa si trova il Parco delle Grandi Felci. Il parco è stato istituito solo nel 2008, con lo scopo di tutelare gli ecosistemi locali, incredibilmente ricco di biodiversità. Crescono qui circa 500 specie di piante, il 70% delle quali è endemico, oltre a specie animali native come gli uccelli Cagou e Notou. A sera torneremo verso Nouméa, per lasciare l'auto a noleggio e dormire allo Château Royal Beach Hotel Resort & Spa ****.

Giorno 10: Rientro

Al mattino verremo accompagnati all'aeroporto internazionale di La Tontouta per prendere il volo di ritorno.

E forse ormai non avrete più bisogno di leggere i nostri top 3 motivi per vedere la Nuova Caledonia... Ma forse al ritorno ce ne racconterete tre nuovi voi!